La Bava di Lumaca

La bava di lumaca è considerata un ingrediente pregiato e in cosmetica viene diffusamente usata per le sue proprietà antiossidanti, antietà, lenitive, protettive, nutrienti e idratanti, che provengono dai suoi componenti. Questa materia prima è ricchissima di mucopolisaccaridi che, oltre a conferirle la caratteristica viscosità, posseggono una forte azione protettiva, filmogena e idratante per la pelle umana.

Quando si è iniziato a parlare di bava di lumaca in ambito cosmetico?

L’utilizzo della bava di lumaca per uso cosmetico è stata scoperta, quasi per caso, per la prima volta in Cile intorno al 1980 dalla famiglia Bascunan che gestiva un allevamento di lumache per esportarle nei ristoranti francesi. Si accorsero che il movimento quotidiano di raccolta e deposito di lumache in un secchio “da raccolta” portava ad avere mani lisce, vellutate e morbide, con tagli e abrasioni quasi spariti.

Praticamente il loro viso nel corso degli anni era segnato da solchi e segni d’espressione, rispecchiando il passare del tempo e degli anni,  sulle mani questo non era successo.

Il quotidiano contatto con le secrezioni prodotte dalla lumaca aveva fatto sì che le loro mani dimostrassero un’età anagrafica inferiore rispetto a quella evidenziata sul viso.

Da questa prima loro osservazione si è deciso di analizzare la bava di lumaca, che impropriamente viene chiamata in questo modo, si tratta infatti di un secreto prodotto dalle ghiandole localizzate sul dorso delle chiocciole.

Perché la chiocciola di lumaca produce questo secreto?

È noto che la lumaca non ha le zampe e neanche una corazza protettiva per proteggerla quando striscia, a differenza del serpente, per questo la bava ha una vera funzione di protezione (scudo protettivo) per la lumaca che riesce così a muoversi e strisciare senza farsi del male, si formano comunque delle microlesioni e la bava stessa ha una funzione rigeneratrice perché ha all’interno degli attivi che promuovono la rigenerazione tissutale.

Grazie alla bava la lumaca riesce inoltre ad aderire alle pareti su cui può strisciare e arrampicarsi, quindi ha una funzione elastica

Quali sono i principi attivi della bava di lumaca?

Vediamo nello specifico i più importanti principi attivi contenuti nella bava di lumaca:

  1. Allantoina. Rigeneratrice degli strati epidermici, l’allantoina agisce come nutriente e protettivo, grazie alle sue diverse proprietà attive; ad esempio può essere impiegata nei prodotti dopobarba e nelle formule destinate all’attenuazione delle imperfezioni della pelle, in particolare per acne, foruncoli, rughe, ustioni, cicatrici ed escoriazioni.
  2. Collagene. Il collagene è il principale elemento fibroso della pelle. Si tratta di una proteina semplice costituita esclusivamente da amminoacidi che, insieme all’elastina, garantisce sostegno ed elasticità, agendo come base per la ristrutturazione del materasso cutaneo. Con l’avanzare degli anni la sua produzione naturale cala in maniera evidente, dando così avvio al processo di invecchiamento di organi e tessuti.
  3. Acido glicolico. L’acido glicolico presente nella bava di lumaca stimola la produzione di collagene e dell’elastina nel derma e promuove il rinnovamento dell’epidermide, infatti asporta le cellule morte dalla superficie cutanea regalando quindi alla pelle un aspetto più luminoso e uniforme, levigato e idratato.
  4. Elastina. Proteina caratteristica della pelle, alla quale garantisce elasticità e possibilità di deformarsi quando sottoposta a tensioni meccaniche. Rappresenta il 2% del peso del derma.
  5. Mucopolisaccaridi. Sono delle sostanze zuccherine che si gonfiano a contatto con l’acqua, formando un gel strutturale che può mantenere a lungo una corretta idratazione della pelle e sostenere i tessuti, promuovendone così la protezione.
  6. Vitamineaminoacidi essenziali e altre proteine: promuovono la vascolarizzazione periferica e “ossigenano la pelle”, garantendo la fornitura di nutrienti e l’idratazione della cute. Le vitamine, inoltre, svolgono un’attività antiossidante e cicatrizzante.

Quali sono le azioni benefiche della bava di lumaca sulla pelle?

Vediamo ora nel dettaglio tutte le azioni che svolge la bava di lumaca contenuta nei prodotti cosmetici:

  • Azione idratante: grazie alla presenza dei mucopolisaccaridi la bava di lumaca è eccellente per l’idratazione della pelle.
  • Azione curativa: l’effetto combinato di allantoina, vitamine e collagene stimola i processi rigenerativi dei tessuti.
  • Azione lenitiva: la presenza dell’allantoina, assieme alle proteine e ai mucopolisaccaridi, aiuta nella prevenzione e nella riduzione degli arrossamenti dovuti all’insolazione e al freddo.
  • Azione purificante: l’acido glicolico e i peptidi impediscono l’accumulo delle impurità sulla pelle e, se già presente, contribuiscono a eliminarle.
  • Azione esfoliante: l’acido glicolico presente nella bava di lumaca permette un delicato peeling dello strato superficiale della pelle, la riduzione di macchie cutanee e la prevenzione della formazione di smagliature su seno e corpo.
  • Azione rigenerante: l’allantoina stimola la produzione di elastina e delle fibre di collagene, che consentono quindi di riparare i tessuti e levigare le rughe.
  • Azione nutriente: la bava di lumaca usata nelle creme cosmetiche, grazie all’elastica e al collagene che contiene, dona maggiore elasticità ai tessuti e offre effetti benefici sulle rughe, che appariranno meno visibili.
  • Azione protettiva: protegge la pelle sia dall’invecchiamento precoce sia dai raggi ultravioletti e dalla secchezza.
  • Azione antibatterica: è uno dei motivi per cui viene usata nel trattamento contro l’acne, poiché ha la capacità di uccidere i batteri che la causano.

Quali sono gli effetti della bava di lumaca sulla pelle?

  • Grazie alla sua azione antiossidante, aiuta a mantenere la pelle sana.
  • Ridona elasticità alla cute.
  • Ha effetti riparanti contro i danni provocati dall’eccessiva esposizione ai raggi del sole.
  • Accelera il rinnovamento dei tessuti cutanei danneggiati.
  • Leviga e previene le smagliature.
  • Svolge un’azione levigante e previene acne e altri problemi della cute.
  • È utile contro l’occlusione dei pori della pelle.

Quando e come applicare la bava di lumaca

Può essere utilizzata durante tutto l’anno senza nessun problema. Possono applicarla uomini, donne, adolescenti e bambini; si può applicare anche più volte al giorno, secondo necessità e in base al tipo di prodotto scelto.

La bava di chiocciola non è fotosensibilizzante, quindi si può utilizzare anche in estate. La bava pura è ottima anche come doposole, grazie alla sua azione protettiva e calmante.

I nostri consigli

Negli ultimi anni sono molti i cosmetici a base di bava di lumaca che stanno spopolando, per questo all’interno dello shop potete trovare un vasto assortimento per tutte le tipologie di pelle e per ogni esigenza.

La linea Eterea Prodigious Helix è cruelty free, dotata di innumerevoli proprietà benefiche per la cute che garantisce un incarnato omogeneo, lenisce, funge da disa rossante, schiarente e idratante.

La linea Loom Classic di Bioearth ad azione antiage, rivitalizzante, contrasta i segni dell’acne. È stata la prima linea cosmetica a base di estratto di bava di lumaca ad ottenere la certificazione ECOBIO. Tutti i prodotti presentano un’altissima concentrazione di estratto di bava di lumaca liquida, microfiltrata, purissima di origine 100% italiana. 

La linea Loom Clarifiante di Bioearth ad azione schiarente e antimacchia, grazie alla presenza e all‘azione combinata dell’estratto di bava di lumaca e all’estratto di Giglio Marino, agiscono all’origine delle macchie tipiche di pelli invecchiate e/o danneggiate dall’eccessiva esposizione ai raggi solari o pelli che hanno accumulato forti stress. Regolano la produzione di melanina e favorendone la riduzione contrastano gli inestetismi, attenuando le imperfezioni per un colorito uniforme.

Lascia un commento